KEPLERO 21 DICEMBRE 2017

Posted by

FREDDO ITALIA – Risveglio gelido stamattina sull’Italia: è stata un’alba del Solstizio d’Inverno dalle temperature polari su gran parte del Paese, come picco di un lungo periodo di freddo che nel mese di Dicembre nel nostro Paese non si vedeva da molti anni. Temperature molto basse soprattutto in Piemonte, dove in pianura abbiamo avuto – tra Cuneo e Torino – punte di -14°C per il settimo giorno consecutivo (!!!), mentre al Sud la nuvolosità ha localmente impedito l’inversione termica con temperature in lieve aumento rispetto ai giorni scorsi.

SOLSTIZIO INVERNO – Oggi è il giorno dell’anno con il minore numero di ore diurne e con la notte più lunga: alle alle ore 16:28 UTC (17:28 ora italiana) inizia ufficialmente la stagione fredda con il Solstizio d’Inverno, cioè il momento nel corso del moto annuale di rivoluzione della Terra in cui convenzionalmente inizia l’inverno astronomico. Molti sanno che il solstizio d’inverno contrassegna il giorno (le ore diurne) più corto dell’anno, eppure pochi sanno che la sua durata è molto differente in base alla latitudine, perfino lungo l’Italia: a Palermo, ad esempio, il giorno durerà quasi 25 minuti in più che a Roma e 55 minuti in più che a Belluno.
I due solstizi – come nel caso degli equinozi – non cadono sempre lo stesso giorno, ma in genere tra il 20 e il 23 del primo mese della stagione (settembre per l’autunno, dicembre per l’inverno). I solstizi d’inverno capitano quasi sempre il 21 o 22 dicembre ma ci sono anni particolari in cui può accadere anche il 20 o il 23 dicembre (l’ultima volta che un solstizio di inverno è stato il 23 dicembre era il 1903 e la prossima non dovrebbe capitare prima del 2300. Nel 2019 cadrà il 22 dicembre).

Dagli ultimi aggiornamenti, l’ipotesi ”Gelo” sembra ormai sfumata, perchè l’aria fredda prevista di recente per il 23-24 Dicembre coinvolgerà in modo deciso l’area balcanica sfiorando soltanto la nostra Penisola. Le temperature in questi giorni tenderanno gradualmente a risalire su parte dell’Italia, soprattutto nei valori massimi al Nord e sui versanti tirrenici.

ACCADDE OGGI:
966 – Lanciata la sonda sovietica Luna 13, alluna il 24 nell’Oceanus Procellarum
1968 – Lancio dell’Apollo 8
1984 – Parte la sonda sovietica Vega 2 con il doppio obiettivo di Venere e la cometa di Halley
1988 – Una bomba esplode a bordo del Volo Pan Am 103 sopra i cieli di Lockerbie in Scozia, 270 vittime, comprese 11 a terra
1999 – La Guardia Civil spagnola intercetta nei pressi di Calatayud un furgone diretto a Madrid guidato da membri dell’ETA e carico di 950 kg di esplosivo. Il giorno seguente, un altro furgone con a bordo 750 kg viene ritrovato non lontano. L’incidente è noto come “la caravana de la muerte” (la carovana della morte).

METEO ANCONA- Ad Ancona la temperatura segna 4 gradi sotto lo zero durante la notte. Il cielo è coperto, il vento da Nor-Est moderato, visibilità buona e mare mosso.

SPACEWEATHER – Sono 16 le macchie presenti sull’unica regione attiva denominata Ar2692 è magneticamente stabile, cioè non puo produrre nessun flares di una certa intensità. Il vento solare è rientrato nella norma a 383km/sec. Lo scudo geomagnetico segna kp1 ieri al massimo kp2. Le probabilità di aurore polari sono al 10% alle medio-alte latitudini. La propagazione pessima a skip corto sui 40 metri e a macchia di leopardo. Oggi di passaggio vicino alla Terra 3 piccoli asteroidi il piu grande di 136 metri, ma passeranno senza avvicinarsi piu di tanto al nostro pianeta.

Views: 107