COVID-19 — 5 FEBBRAIO 2020

Posted by

05 FEB 2020 — Nelle ultime 24 ore “c’è stato il più alto numero di contagi in un giorno da quando è scoppiata l’epidemia” di coronavirus, fa sapere l’Organizzazione mondiale della sanità.  Quasi 500 i morti nel mondo mentre i contagi a livello globale ammontano a 24.597 casi e le persone guarite sono circa mille. È il punto dell’epidemia, riportato durante la conferenza stampa dell’Oms. I decessi ammontano a 494 di cui 492 in Cina e due casi all’estero (uno nelle Filippine ed un altro a Hong Kong). I guariti invece sono 956.  A Wuhan è pronto il secondo ospedale per far fronte all’emergenza. Due le navi da crociera in quarantena: una ferma nel porto di Okohama in Giappone e una a Hong Kong. Intanto, all’università di Zhejiang un test in vitro ha mostrato due farmaci che potrebbero inibire il nuovo virus. Notizia ridimensionata dall’Oms ma che ha comunque avuto un effetto positivo sui mercati.

05 FEB 2020 — Negative al coronavirus. E’ l’esito dei test effettuati all’ospedale Cotugno di Napoli sulle due turiste cinesi ricoverate col sospetto che avessero contratto il virus. Restano sotto osservazione altri due casi, provenienti dall’ospedale di Sarno, in provincia di Salerno.

05 FEB 2020 — Una nave da crociera in Giappone è stata posta in stato di quarantena all’arrivo nel porto di Yokohama, dopo che uno dei passeggeri sbarcati a Hong Kong a fine gennaio, è stato trovato positivo al corona virus. Sono 3.711 le persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess della Carnival Japan in quarantena nella baia di Yokohama, in Giappone. Dopo lo sbarco di un passeggero a Hong Kong risultato positivo al test per il coronavirus, almeno altre otto persone hanno manifestato sintomi di contagio e febbre. Lo ha detto il portavoce del governo giapponese Yoshihide Suga. Sulla nave è salito personale sanitario che sta effettuando controlli sui 2.666 passeggeri e 1.045 membri dell’equipaggio.

05 FEB 2020 – “I controlli sono partiti in tutti gli aeroporti e nei porti sono stati estesi anche alle navi provenienti da Paesi europei. Ad oggi non sono stati segnalati casi sospetti”. Lo ha detto il commissario all’emergenza Coronavirus, Angelo Borrelli, dopo la riunione del Comitato operativo. “Ho firmato un’ordinanza di Protezione civile per scongiurare la perdita dell’anno scolastico a 114 ragazzi occupati in scambi culturali con la Cina, tra cui il ragazzo rimasto lì perchè aveva la febbre”, ha detto il commissario.

05 FEB 2020 —  “Sono stati avviati controlli in tutti gli aeroporti con gli strumenti a disposizione. A Fiumicino già da ieri sono attivi i termoscanner e sono già oltre 24mila le persone controllate. Sono poi 628 i volontari impegnati nei piani di sorveglianza agli aeroporti”, ha detto Borrelli. Per il ragazzo italiano che non è tornato in Italia dalla Cina perchè aveva la febbre “ci sono concrete ipotesi di rientro”, ha detto il commissario.

05 FEB 2020 —  Il virus di Wuhan fa paura e suscita ansia. Lo dice anche un sondaggio condotto da Swg che ha raccolto il sentimento degli italiani, i quali tuttavia si sentono sufficientemente tranquilli sulle azioni messe in atto dal governo. Il 44% dei mille adulti intervistai ha dichiarato di essere abbastanza preoccupato, molto preoccupato il 18%.
Più sereno il 30% che si dice poco preoccupato, mentre per il restante 8% il coronavirus non desta nervosismo. Secondo il 49% in Italia sono state prese tutte le misure necessarie per affrontare la diffusione dell’epidemia. Per il 27% il governo dovrebbe fare meglio, il 24% dice di non avere idea. Dal sondaggio poi emerge che quasi tre italiani su quattro ritengono il virus 2019-nCoV un’emergenza reale, ma per alcuni (per il 24% abbastanza, per il 4% molto) il virus non è in realtà così grave e sarebbe soprattutto il frutto di una montatura mediatica.

05 FEB 2020 — I controlli con i termoscanner sono stati estesi a tutti i voli, compresi quelli europei, ma esclusi quelli nazionali, in arrivo negli aeroporti italiani. Ogni scalo installerà gli scanner nelle aree più idonee anche se nella maggior parte dei casi saranno messi alle uscite o nell’area controllo passaporti. Negli aeroporti senza la strumentazione, ha fatto sapere il capo della Protezione Civile e Commissario per l’emergenza Coronavirus Angelo Borrelli, i controlli saranno effettuati da volontari medici e paramedici della Croce Rossa e di altre associazioni di Protezione Civile con i termometri a pistola.

05 FEB 2020 — Il numero dei casi di coronavirus accertati in Cina ha raggiunto quota 24.367, in una giornata segnata da un balzo dei contagi, che nelle ultime 24 ore hanno toccato 3.887 persone. I nuovi decessi sono 67, tutti nella provincia focolaio: 494 il totale delle vittime dall’inizio dell’epidemia. La provincia dell’Hubei resta il primo e principale focolaio dell’epidemia e ha registrato finora 479 morti e 520 guarigioni, nonché 16.678 contagi sui 24.367 contati a livello nazionale. I pazienti affetti da coronavirus che sono guariti e sono stati dimessi con successo dagli ospedali in Cina si sono portati a 898 (+268). Sarebbe vittima di una normale sindrome influenzale la donna ricoverata a Verona per accertamenti dopo avere accusato sintomi febbrili. Il dato emerge dal test effettuato al Dipartimento malattie infettive del Policlinico di Verona, che è risultato negativo. Lo riferiscono fonti dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Per la conferma definitiva si attende però il test effettuato all’Istituto Spallanzani e quello dell’ospedale di Padova, centro di riferimento regionale per il Coronavirus.

Hits: 20