KEPLERO 07 GENNAIO 2018

Posted by

METEOROLOGIA – E’ una Domenica di caldo record in tutt’Italia, uno scenario senza precedenti per il mese di Gennaio. Dopo i picchi elevatissimi raggiunti nel Sabato dell’Epifania, oggi le temperature stanno aumentando ulteriormente in tutto il Paese mentre al Nord/Ovest il maltempo inizia a fare sul serio. Piove a Torino (15mm di pioggia in mattinata), ma con una temperatura elevata che si mantiene superiore agli +8°C. Ancora più caldo a Milano con +10°C, a Verona con +13°C e a Trieste con +14°C. Sulle Alpi la quota neve è superiore ai 1.200/1.300 metri, ed è confermata la grande nevicata che paralizzerà Piemonte e Valle d’Aosta nelle prossime 48 ore. Intanto, però, le temperature aumentano in tutto il Paese nonostante i cieli nuvolosi e il forte vento di scirocco. A Palermo e Paola abbiamo già +21°C,

GELO STATI UNITI – Il grande freddo stringe nella sua morsa Nordest e Midwest degli Stati Uniti: secondo le autorità il clima sarà “pericolosamente freddo” almeno per altre 24 ore e di conseguenza la popolazione viene esortata a non lasciare le proprie case se non strettamente necessario. A Minneapolis e Boston le temperature scenderanno ampiamente sotto lo zero e verranno percepiti almeno -40 °C, secondo quanto spiegato dal servizio meteo nazionale National Weather Service. L’emergenza freddo interessa riguarda 110 milioni di persone dai Grandi Laghi al New England. Da domani si prevede un graduale rialzo delle temperature.

ACCADDE OGGI:
1797 – Italia: il tricolore italiano viene adottato per la prima volta da uno stato (la Repubblica Cispadana)
1904 – Viene stabilito il segnale d’allarme CQD, verrà rimpiazzato due anni dopo dall’SOS
1927 – Prima telefonata transatlantica tra New York e Londra
2007 – Un pool di scienziati, comprendenti l’italiano Paolo De Coppi, annuncia di aver scoperto cellule staminali nel liquido amniotico
2015 – Attacco terroristico nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi. I morti sono 12.

AD ANCONA 12 GRADI ALLE 13 con nebbia e cielo coperto, nonostante la temperatura gradevole, poco vento dai quadranti meridionali. la visibilità è scarsa e il mare poco mosso.

SPACEWEATHER – Ultime ore di vita per la regione attiva AR2693 con le sue 11 macchie solari, da domani il Sole non avrà di nuovo nessuna regione attiva e sarà la seconda volta per il 2018 per ora il totale dei giorni senza macchie solari sono 4 a fronte dei 104 in totale del 2017, ma quest’anno saranno sicuramente di piu i giorni senza macchie solari.
Per il resto calma piatta sul nostro astro sempre in attesa della tempesta geomagnetica prevista per domani. Propagazione molto scarsa anche oggi sui 40m un po meglio sui 20metri verso est e verso il Nord Europa, piu in alto un mezzo disastro.

Hits: 36