Coronavirus, cani e gatti abbandonati dall’ignoranza, davvero incredibile

Posted by

Migliaia di cani abbandonati in poco più di due settimane per paura di contagio da Coronavirus. Una media di un centinaio al giorno

Succede in Italia nel 2020, in un Paese occidentalizzato, evoluto tecnologicamente ma, a quanto pare, non abbastanza civilizzato come credevamo.

Nonostante ci fossimo indignati per l’errore compiuto da alcuni cittadini asiatici che, in preda al panico totale per il contagio, hanno eliminato i loro animali domestici in modalità assai cruenta, nonostante ci avessero spiegato che i nostri amici a quattro zampe non solo non trasmettono il virus, ma neppure si ammalano di Covid-19, molti dei nostri connazionali hanno pensato di disfarsi dei loro cani in piena emergenza sanitaria.

Noi non possiamo contagiare i nostri animali domestici e loro non possono contagiare noi

È tanto difficile da capire? Tra l’altro, la quarantena imposta dal Governo per contenere il contagio permette di uscire per portare a spasso il cane e per andare dal veterinario anche in un’altra città.

Stupidità, ignoranza, cattiveria o cosa? Forse una ignobile scusa per liberarsi di quel regalo di Natale tanto desiderato dal figlioletto capriccioso, e che sarebbe stato di intralcio alle prossime vacanze estive?  O per togliersi dai piedi un cane ormai vecchio e magari sostituirlo da un cucciolo fresco e giovane? O ancora per sbarazzarsi di una cucciolata indesiderata?

Il furbetto di turno è sempre in agguato. Come i cretini

Attenzione però, avete dimenticato che i cani randagi, affamati, spaventati e soprattutto in branco sono un pericolo per le persone e – come ben sappiamo – per la circolazione stradale. Avete considerato che potreste essere proprio voi o un vostro caro ad investire con l’auto uno dei poveri animali che avete abbandonato? E se foste costretti ad andare in terapia intensiva in piena emergenza sanitaria? Ci avete pensato? La terapia intensiva non si usa solo per curare pazienti infetti da Covid-19! Tenetelo bene a mente.

Un’ultima cosa: esiste la sterilizzazione per evitare che il vostro cane si riproduca. E non solo per il cane.

Qualora aveste necessità di spostarvi per andare dal veterinario o per andare ad accudire animali (anche una colonia di gatti) durante la quarantena, qui tutte le informazioni >>> https://www.lav.it/news/animali-coronavirus-emergenza

Hits: 162